Il progetto CLAP è un programma di innovazione nel settore delle industrie creative e culturali unico nel panorama italiano.

Il progetto svilupperà percorsi di ricerca e di sviluppo applicati alle industrie creative e culturali miranti a diventare impresa e valore per il territorio. Il platforming culturale consiste nell’applicazione sistematica delle logiche di piattaforma alle industrie culturali, con il fine di creare nuovi modelli per la valorizzazione e la fruizione di contenuti culturali. Le iniziative di platforming culturale previste in questo progetto rappresentano anche sperimentazioni di cittadinanza digitale. Obiettivi specifici del programma proposto:

1) produrre ricerca applicata originale che generi nuovi contenuti educativi e formativi;
2) stimolare la contaminazione tra tecnologia e umanesimo, tra mestieri tradizionali e innovativi, per creare nuove opportunità di lavoro per i giovani del territorio;
3) generare e testare prototipi di innovazioni per le industrie creative e culturali;
4) sperimentare modelli innovativi di generazione di valore del patrimonio culturale civico.

A partire da questi obiettivi, si prevede di:
1) attivare due assegni di ricerca;
2) realizzare seminari per le istituzioni e associazioni culturali, dedicati alle esperienze innovative di progettazione e fruizione culturale augmented e technology-driven;
3) organizzare incontri con giovani professionisti del settore culturale di cultural platform design dedicati alle logiche e criteri di progettazione di platform culturali;
4) organizzare workshop generativi;
5) svolgere attività erogazione di servizi di accelerazione e incubazione di imprese giovanili negli ambiti della cultura, spettacolo e creatività.

Responsabili: Tommaso Fabbri; Vittorio Iervese.

Risorse disponibili: Progetto co-finanziato dal Comune di Modena e dalla Fondazione Brodolini (totale progetto iva inclusa 250.000 € di cui 16.520 € di co-finanziamento a carico di UNIMORE attraverso mesi persona interni).


The CLAP project is a cultural innovation program in the field of cultural and creative industries which is unique in the Italian cultural landscape.
The project will elaborate paths of research and development applied to the cultural and creative industries aiming at becoming enterprise and value for the territory.
Cultural platforming involves the systemic application of platform logic to cultural industries, with the aim of creating new models for the enhancement and fruition of cultural content.

At the same time, the cultural platforming initiatives included in the project represent experiments in digital citizenship.

Specific objectives of the proposed program:
1) to produce original applied research leading to new
educational and learning content;
2) to encourage the contamination between technology and the
humanities, traditional and innovative jobs in order to create new job opportunities for local young
people;
3) to create and test prototypes of innovations for cultural and creative industries;
4) to experiment innovative models for the enhancement of the community cultural heritage.

Starting from these objectives the project plans to:
1) start two research grants,
2) organise seminars for cultural institutions and associations, dedicated to the innovative experiences of augmented and technology-driven design and cultural fruition;
3) organise events for young professionals in the field of cultural platform design dedicated to the planning criteria of cultural platforms;
4) organise productive workshops;
5) develop services to encourage the proliferation of young enterprises in the cultural, show-business and creativity industry.

Scientific Coordinators: Tommaso Fabbri; Vittorio Iervese.

Available resources: The project is co-funded by the Comune di Modena and by the Fondazione Brodolini (Total budget including VAT: €250.000 including €16.520 € of co-funding by UNIMORE through internal person-months).

CLAP (Cultural Lab Platforming) – “Un ecosistema innovativo per la cultura e la creatività” / CLAP (Cultural Lab Platforming)